Il nostro Network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels/Alloggi | Ristoranti/Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | Youtube | Google+ | iPhone | Android | Windows Phone |
Giovedì 19 Aprile 2018 Meteo: Meteo

COLDIRETTI UMBRIA: CIBO AUTENTICO E CUCINA ANTISPRECO, AL VIA IL 1° CORSO PER AGRICHEF

Prodotti tracciabili, cibo autentico, sicurezza alimentare e cucina antispreco. Questi alcuni dei temi del primo corso per Agrichef, promosso da Coldiretti e Terranostra Umbria, l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio. Al corso gratuito, in programma dal 7 al 9 novembre, parteciperanno cuochi di agriturismi provenienti da tutta l’Umbria. L’iniziativa si terrà a Tuoro sul Trasimeno, presso l’agriturismo Parco Fiorito, con il supporto di Angelo Po Grandi Cucine. Ad aprire i lavori sarà Diego Scaramuzza, primo agrichef d’Italia e presidente nazionale di Terranostra, con una lezione di tecnica di cucina che valorizzerà in particolare i prodotti locali messi a disposizione dalle aziende agrituristiche del circuito di Campagna Amica. A coadiuvare Scaramuzza, il primo agrichef umbro Claudia Russo, che trasferirà, tra l’altro, ai suoi colleghi, le proprie competenze in materia di cucina antispreco, sfruttando anche i cosiddetti scarti. In programma anche lezioni di sicurezza alimentare e degustazioni di vino e olio extravergine di oliva del territorio, a cura di AIS Umbria e Aprol Perugia. A chiudere il corso l’intervento del Segretario nazionale di Terranostra Toni De Amicis.  In Umbria l’agriturismo – afferma la presidente di Terranostra Umbria Elena Pennacchi – oltre a rappresentare un’attività che permette all’impresa agricola multifunzionale di acquisire un importante valore aggiunto, costituisce anche un ottimo veicolo per esaltare le produzioni agroalimentari del territorio, garantite da ricette tradizionali. Il corso – continua Pennacchi – si pone anche l’obiettivo di difendere il vero agriturismo, custode delle tipicità, delle tradizioni produttive e della capacità di lavorazione delle materie prime. Tra l’altro il fenomeno degli agrichef, i cuochi-agricoltori che valorizzano i prodotti agricoli riportando sulle tavole vecchi sapori ma anche rivisitando antiche ricette in chiave innovativa, è in crescita su tutto il territorio nazionale. Si tratta – conclude Coldiretti Umbria – di una nuova figura professionale che è espressione dell’impresa agricola e riveste in pratica un ruolo doppio: da un lato è un agricoltore e dall’altro è promotore del cibo del territorio che cucina e propone negli agriturismi, ma anche in occasione di manifestazioni.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Coldiretti Umbria ed è stato inizialmente pubblicato su http://www.umbria.coldiretti.it/coldiretti-umbria-cibo-autentico-e-cucina-antispreco-al-via-il-1-corso-per-agrichef-.aspx?KeyPub=GP_CD_UMBRIA_HOME|CD_UMBRIA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=111600587. L’emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

Invia una domanda