Il nostro Network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels/Alloggi | Ristoranti/Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | Youtube | Google+ | iPhone | Android | Windows Phone |
Sabato 21 Ottobre 2017 Meteo: Meteo

Torta Umbra al formaggio

Farina kg. 1, Pasta di pane già lievitata gr. 200, parmigiano gr. 200, pecorino di Norcia o groviera gr. 200, 6 uova intere e 2 rossi d’uovo, strutto gr. 100; olio gr. 50, burro gr. 100, sale, una presa di pepe, lievito di birra gr. 20.

Ponete la farina (se fosse una grande quantità) nella madia altrimenti in una insalatiera, sciogliete la pasta di pane con una tazza di acqua tiepida, versate il liquido in mezzo alla farina, impastatene una piccola quantità, battete la pasta (che dovrà essere molto molle) con la mano per qualche minuto, ricopritela poi con un velo di farina.

Ponete il recipiente in un luogo caldo e privo d’aria. Mettete in una piccola pentola le uova intere, i rossi, i grassi, sale, pepe e il parmigiano grattugiato, sbattete tutto con la frusta o con una forchetta per qualche minuto.

Scaldate lievemente il composto a bagno-maria e, appena il lievito avrà raddoppiato il suo volume, impastatelo insieme alla farina con il composto che avrete leggermente scaldato, unendo contemporaneamente il lievito di birra bene sgretolato e il pecorino tagliato a dadini.

Lavorate la pasta sulla spianatoia per un quarto d’ora. Ungete, imburrandolo, uno stampo o più stampi lisci a bordi alti, possibilmente di terraglia o di vetro resistente al fuoco.

Ponete la pasta negli stampi facendo attenzione che non superi la metà, ponete lo stampo o gli stampi in un luogo caldo umido e al riparo dall’aria per tre o quattro ore.

Quando la pasta avrà raggiunto i bordi degli stampi, indorate la superficie della torta e cuocetela in forno caldo per circa un’ora.

Invia una domanda